Tokyo Okura Hotel Redesigned

Di Domenico Di Maio

Week 10
CLASSICS

Un nuovo inizio.
L’Hotel Okura di Tokyo ha una storia bizzarra alle proprie spalle, che narra di una ristrutturazione molto particolare.
Costruito nel 1962 da un team di cinque architetti guidati da Yoshiro Taniguchi, l’albergo è sempre stato un punto di incontro importante tra l’estetica occidentale e quella orientale che ha visto, in passato, l’intervento di artigiani esperti per le rifiniture degli interni. Questa struttura è indubbiamente un pezzo importante della storia dell’architettura giapponese.
Scherzo del destino, aperto nel 1964 per i giochi olimpici, l’Hotel Okura verrà abbattuto in vista dei giochi del 2020; al suo posto verranno erette due torri di vetro, ridisegnate da Yoshio Taniguchi, figlio del primo creatore dell’Okura e probabilmente l’unico a cui è stata concessa la trasformazione di questa gemma di architettura giapponese.
Un cambio radicale, fino ad oggi aspramente contestato, ma coraggioso atto di ricostruzione di un grande classico.

Nel 2014 Monocle ha lanciato una petizione online per preservare questa istituzione a Tokyo. Andate su savetheokura.com per scoprire il resto.