Superfront

Di Eleonora Usseglio Prinsi

Week 24
CUSTOMIZATION

Le cheap c’est chic

Senza alcun dubbio Ikea ha cambiato radicalmente il modo in cui arrediamo i nostri spazi: con un catalogo che conta più di 12.000 prodotti ed una copertura di 384 punti vendita operativi in 48 Paesi il colosso svedese rappresenta la risposta perfetta per l’approccio nomade della vita contemporanea fatta di piccoli appartamenti in grandi città, traslochi frequenti ed accessibilità dei prezzi.

Ingvar Kamprad, da molti considerato il Mark Zuckenberg del design contemporaneo, ha fondato Ikea in Svezia nel 1943 alla giovane età di 17 anni, partendo dall’idea di un design che fosse democratico, sostenibile e di facile assemblaggio. Ciononostante l’unicità dell’arredamento tailor made rimane un privilegio per pochi.

Beh, dopo averne parlato con Mick Born, Sander Aarts e Monica Born, i fondatori di Superfront, mi sono resa conto di quanto mi sbagliassi: “Ci siamo resi conti che esiste un pattern comportamentale molto ricorrente tra i nostri amici e conoscenti. La maggior parte di loro aveva dei mobiletti Ikea che avevano provveduto a pimpare utilizzando gli sportelli realizzati da un falegname locale. Alcuni di loro avevano addirittura aggiunto dei ripiani in marmo. È stato un po’ come vedere Ikea vestita Prada”.

Questo il punto di partenza di Superfront, inaugurato con un pop-up a Marzo 2013 e rapidamente trasformatosi in uno showroom permanente in centro a Stoccolma. Tutte le vendite transitano dalla vetrina online – superfront.com – con la possibilità di coprire con le spedizioni la Scandinavia, la Germania, l’Olanda, il Belgio ed il Regno Unito.

Con il denaro non si compra il buon gusto. Volevamo che tutti coloro che possedessero un po’ di sensibilità estetica e di stile fossero in grado di arredare i propri spazi senza andare in bancarotta. Ci piace molto che ci sia una sorta di filosofia democratica dietro il progetto” ha commentato il co-founder di Superfront Sander Aarts.

Stando agli oltre 40.000 visitatori della Stockholm Furniture Fair in 2015, l’interesse crescente nei confronti del design Scandinavo sembra abbastanza tangibile. Questo rinnovato interesse per la creatività del Nord Europa include firme affermate come Carl Hansen & Son a fianco dei nuovi player come Hay.

Sembra infatti che l’intelligente idea di applicare l’approccio DIY al buon gusto abbia definitivamente attirato l’attenzione del pubblico tanto quanto quello degli interior designer alla ricerca di un compromesso tra la qualità ed i budget sempre più ridotti.

Personalizzare il proprio spazio con un tocco scandinavo non è mai stato così semplice. Il primo range di prodotti consiste in una serie di pannelli frontali, laterali e mensole per i cabinet Ikea Pax, Faktum, Metod e Bestå. Mescolando materiali ed un’accurata selezione di toni Pantone, Superfront offre una nuova spinta al design democratico.