Blue Origin: la seconda chance di un razzo

Di Domenico Di Maio

Week 09
2ND CHANCE

La conquista dello spazio sembra aver leggermente cambiato connotati rispetto al passato.
A quanto pare il prossimo trend per certi tipi di sperimentazioni riguarderà la riusabilità di alcuni o tutti i componenti utilizzati per i lanci in orbita.
Dovremmo riscrivere il futuro quando parleremo di spazio, soprattutto quando penseremo alle cause dell’abbattimento dei costi in certi tipi di missioni e andremo a ricercare la causa di questo grandissimo vantaggio in un solo nome: Blue Origin.
Blue Origin nasce dalla passione di Jeff Bezos – già fondatore di Amazon – per il cosiddetto “turismo spaziale”; un piccolo passo per la realizzazione di un sogno. Dopo aver acquistato in Texas un agglomerato di terra per condurre i primi test e, mentre il progetto di Elon Musk SpaceX fatica a procedere a causa di continui rinvii al lancio, Blue Origin sbaraglia per il momento la competizione, diventando il primo razzo a ritoccare la terra dopo il lancio in orbita.