Barena Venezia

Sintesi di un progetto basato sulla qualità

Qualche mese fa abbiamo avuto l’opportunità di visitare una realtà che, come altre in Italia, gode di maggior considerazione all’estero che in patria. Ci piaceva l’idea di poter, nel nostro piccolo, spostare un pò l’ago della bilancia raccontandovi della nostra cortese intrusione all’interno di un’azienda che nasce nel 1996, ma con radici ben più profonde nel tempo e nel territorio, e che rappresenta un esempio di come un progetto focalizzato sulla qualità possa avere successo.

L’incontro con Massimo, Francesca e Giovanni si rivela una piacevole chiacchierata sulla storia del marchio, su come da una company a conduzione familiare – il Tabarrificio Veneto – sia poi nato Barena, ereditando un know how di tutto rispetto su quanto concerne la produzione locale. Un’eredità che ha favorito lo sviluppo di un naturale legame di coesione con il territorio circostante.
Con questi presupposti e con l’idea di rielaborare un prodotto in bilico tra casual e formale (leggi outdoor jacket) circa nel si fanno notare da un gruppo di buyer giapponesi tra cui c’era Nephentes che vede, nell’azienda veneta, una profonda autenticità tanto da decidere di distribuire il marchio in Giappone.

Da allora ad oggi il marchio si è allargato in diversi mercati: Giappone, Italia, Europa del Nord e Stati Uniti da Barney’s e pochissimi altri per una scelta di posizionamento di qualità.

Ad oggi Barena rappresenta un’azienda che si è consolidata lasciando da parte strategie di marketing studiate a tavolino e concentrando gli sforzi nello sviluppo di un prodotto di qualità. Un cammino non immediato ma che ha dato i suoi frutti e si prospetta ancora più positivo in futuro.

barenavenezia.com